cliccando su "iscriviti ora" dichiari di aver letto e di accettare la nostra informativa sulla PRIVACY

  • Facebook Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • Instagram Social Icon

matteo milanese © 2019 axisdanza PRIVACY

MICHAEL CAMINO FIREPLACE

La sua storia inizia nella cantina della sua vecchia casa, dove assieme a suo padre si cimentava in vere e proprie battaglie a ritmo di musica imitando il mitico Michael Jackson (sua primissima ispirazione nell'ambito artistico).
All'età di 9 anni iniziò il suo percorso attraverso il mondo dell'Hip Hop, momento che lo segnò per sempre. Il suo mentore è stata l'insegnate e amica Giulia Piccini all'interno della scuola Zorà Studio, oltre a lei ha studiato con svariati insegnanti di fama nazionale, internazionale e mondiale.
Nel 2012 Michael entrò in quella che ancora oggi è la sua crew ovvero Black Soul Tribe, gruppo dal timbro tipicamente Hip Hop ma con una caratteristica, ossia l'ispirazione alle diverse culture mondiali, chiave che permette di realizzare meravigliosi ed adrenalinici show etnici senza mai dimenticare la matrice Hip Hop.
Per Michael l'anno che fu decisivo per le sue scelte future in ambito artistico fu il 2013, anno in cui vedendo diverse realtà della scena Hip Hop ne rimase affascinato tanto da capire che il suo sogno nella vita era quello di diventare un ballerino. Ebbe la possibilità di andare oltre oceano negli Stati Uniti d'America, precisamente a Los Angeles per studiare i diversi aspetti dell'Hip Hop e non solo: quì capì che la personalità artistica di un ballerino completo si forma solo seguendone i diversi stili.
È solo prendendo ispirazione da tutto ciò che ci circonda che un vero artista riesce a creare e concretizzare tutto ciò che vuole e Michael interpretò questo concetto attraverso l'arricchimento del suo Hip Hop con diversi ritmi e attitudini musicali come Hause, Popping, danza contemporanea e balli latino americani, così da creare la sua personalità artistica all'interno della scena Hip Hop.
Negli ultimi anni oltre all'aspetto coreografico Michael sta arricchendo il suo bagaglio culturale artistico con l'introduzione del  Freestyle (improvvisazione), ovvero la capacità di saper cogliere e ascoltare la musica per non smettere mai di muoversi e continuare a ballare concretizzando movimenti decisi e chiari all'occhio altrui, denominandosi con il suo nome d'arte FirePlace.

Durante le sue lezioni quello che non manca mai è la libertà di espressione e il divertimento, fermamente convinto che prima di tutto per poter imparare la disciplina dell'Hip Hop bisogna essere se stessi e sapersi divertire.
L'Hip Hop per Michael nasce proprio da questo: unione, condivisione, divertimento e tanta tanta musica!